NON SI COSTRUISCE AI MARGINI DELLE ZONE IN FRANA! Comunicato del candidato a Sindaco Riccardo Borini (CiC e FBC)

Scritto il 8 Aprile 2013 
Pubblicato su Comunicati Lista Cittadini, Infrastrutture e Territorio, Quartieri, Salute e sicurezza

pericolo franaDichiarazione del Candidato Sindaco Riccardo Borini: <<La Giunta Brandoni, probabilmente nel Consiglio Comunale di mercoledì  10 aprile vuole far passare l’assurda variante urbanistica di Falconara Alta e Guastuglia, a un mese dalle elezioni! Li invito a non farlo! Non si costruisce ai margini delle zone in frana! Per quanto mi riguarda, confermo quanto concordato con i residenti di Palombina anche in occasione dell’assemblea di quartiere del 15 marzo scorso: annulleremo le delibere delle Varianti urbanistiche Guastuglia, Falconara Alta e degli altri versanti a rischio frana. Lavoreremo applicando il PRINCIPIO DI PRECAUZIONE! Inoltre, per l’acquisizione di elementi utili alla formazione e al raggiungimento dei pareri istruttori saranno preventivamente e attivamente coinvolte anche le associazioni e i comitati dei cittadini legalmente costituiti>>.

<<Se i cittadini ci consentiranno di amministrare Falconara Marittima, il primo provvedimento di natura urbanistica sarà finalizzato ad uniformare all’applicazione del PRINCIPIO DI PRECAUZIONE  e al PRINCIPIO DI CONCERTAZIONE tutti i procedimenti amministrativi ed autorizzativi, compresi quelli avviati e non ancora conclusi, inerenti i Piani territoriali ed urbanistici e loro Varianti che interessano e interesseranno il territorio comunale a partire dal Versante costiero a valle del Castello di Falconara Alta, il Versante costiero a valle di Via delle Ville, Via Barcaglione e Via Molise, il Versante costiero di Palombina Vecchia>>!

Lo scopo del PRINCIPIO DI PRECAUZIONE – previsto dall’art. 191, comma 2, del trattato sul funzionamento dell’Unione Europea – è di garantire un alto livello di protezione dell’ambiente, dei consumatori, della salute umana, animale e vegetale grazie ad azioni preventive in caso di rischio.

Pertanto il Sindaco – quale Autorità Sanitaria Locale – di fronte ad un fenomeno, un prodotto o un processo che può avere effetti potenzialmente pericolosi e rispetto al quale non è possibile determinare il rischio con sufficiente certezza conformerà l’azione al PRINCIPIO DI PRECAUZIONE!

Nel caso specifico di Falconara M. siamo in presenza della certezza documentata che:

Riteniamo che – fino ad oggi – questi dati scientifici siano stati sottovalutati.

L’applicazione del PRINCIPIO DI PRECAUZIONE consentirà di evitare la pretesa di edificare ai margini delle zone franose, pretesa che – senza riscontri scientifici certi e neutrali – esclude che i movimenti franosi possano estendere i loro effetti e rischi agli immobili, alle persone e al territorio circostante.

Il PRINCIPIO DI CONCERTAZIONE a cui uniformeremo tutti i procedimenti amministrativi ed autorizzativi servirà a garantire per tempo l’informazione e la partecipazione dei cittadini ai processi decisionali ben al di là del semplice avviso pubblico dell’avvio dei procedimenti; faremo si che per l’acquisizione di elementi utili alla formazione e al raggiungimento dei pareri istruttori dovranno tenersi pubbliche assemblee e tavoli di confronto a cui saranno preventivamente e attivamente coinvolte anche le associazioni e i comitati dei cittadini legalmente costituiti.

Riccardo Borini, candidato Sindaco delle liste civiche

Cittadini in Comune
Falconara Bene Comune
falconarabenecomune@gmail.com

info@cittadiniincomune.net

Commenti

Rispondi

You must be logged in to post a comment.