Uscire dalla Quadrilatero: PDL e PD falconaresi inopportunamente attendisti. Rifiutata la proposta di consulenza gratuita di un esperto offerta per l’ennesima volta da Cittadini in Comune.

Scritto il 26 Aprile 2012 
Pubblicato su Consigli Comunali, Infrastrutture e Territorio

Per la Lista CiC le ragioni delle imprese, dei commercianti e dei legittimi proprietari delle aree falconaresi devono prevalere su quelle dei Partiti di riferimento regionali e nazionali!

Fiera?Popolo della Libertà e Partito Democratico falconaresi hanno votato insieme una mozione attendista in base alla quale non è ancora giunta l’ora di uscire dal disastroso progetto della Quadrilatero SpA con il quale:

Tra l’altro, se nelle scorse settimane la Società Quadrilatero avesse valutato positivamente l’unica proposta pervenuta essa avrebbe determinato la realizzazione di un nuovo centro commerciale alle porte di Castelferretti ipotesi che consideriamo negativamente perché dannosa per il piccolo commercio falconarese, già in difficoltà!

e adesso 2Riguardo a quanto sarà realizzato nell’area di Castelferretti “espropriata” dalla Soc. Quadrilatero, non andava fatto cadere nel vuoto l’ennesimo invito di Cittadini in Comune di mettere immediatamente in mano ad un pool di esperti l’intricata matassa al fine di uscirne prima che maturino altri danni per il Comune.

A tale proposito, esattamente come un anno fa in Consiglio Comunale, CiC anche nell’ultimo Consiglio del 23 aprile ha garantito la consulenza gratuita del Prof. Ivan Cicconi, uno dei maggiori esperti di infrastrutture e lavori pubblici in Italia che aveva già relazionato sulla necessità di uscire dal progetto Quadrilatero nell’assemblea pubblica organizzata da CiC a Novembre 2010 a Castelferretti, progetto definito dal Ministero delle Infrastrutture “fortemente sperimentale” e con “criticità ed incertezza sulla entità dei flussi finanziari ipotizzati”.

Nonostante la situazione sia peggiorata a causa del rischio di maggiori danni per il Comune, da Aprile 2011 la Giunta Brandoni è rimasta immobile pur avendo tutto il tempo di verificare gli impegni e gli Accordi con la Regione Marche e la Soc. Quadrilatero.

La mozione attendista che ha visto PdL e Pd a braccetto nell’ultimo Consiglio Comunale, per CiC ha una sola spiegazione: le ragioni dei Partiti di riferimento regionali e nazionali, ideatori dell’operazione Quadrilatero, vengono prima delle ragioni della comunità falconarese, sbeffeggiata e feudalizzata da un modo di fare politica incapace di tutelare gli interessi del territorio falconarese!

Staff Lista Civile Cittadini in Comune – Falconara Marittima

Leggi che cosa era stato promesso al Comune di Falconara: il sogno promesso da Quadrilatero SpA

Commenti

Un Commento a “Uscire dalla Quadrilatero: PDL e PD falconaresi inopportunamente attendisti. Rifiutata la proposta di consulenza gratuita di un esperto offerta per l’ennesima volta da Cittadini in Comune.”

  1. Emanuela il 23 Marzo 2014 11:29

    Noi, proprietari di terreni di cui da anni non abbiamo assolutamente alcuna disponibilità ma dobbiamo continuare a pagare l’IMU come area fabbricabile,cosa dobbiamo fare per risolvere questa ingiustizia?
    Emanuela

Rispondi

You must be logged in to post a comment.