Le bugie dalle gambe lunghe del Sindaco…l’esempio della proposta di CiC sulla dispersione delle ceneri ignorata da 11 mesi

Scritto il 1 Marzo 2011 
Pubblicato su Comunicati Lista Cittadini, Consigli Comunali

bugie Il Sindaco Brandoni sa usare molto bene la tecnica propagandistica per cui una bugia ripetuta molte volte diventa una verità.

Così, nel suo intervento a motivazione del “rimpasto di Giunta” il 28/2, non ha perso occasione di attaccare le opposizioni con una argomentazione palesemente falsa secondo cui non collaborerebbero con la maggioranza per il bene di Falconara.

La Lista Civile Cittadini in Comune, per parte sua e seduta stante, si è immediatamente incaricata di smentire il Sindaco portando alcuni esempi concreti del boicottaggio delle proprie proposte proprio da parte del Sindaco stesso e della sua maggioranza PdL. Dopo aver ricordato, tra gli altri, il sabotaggio diretto dallo stesso Sindaco/Assessore all’Urbanistica contro la volontà unanime del Consiglio Comunale del 29/11/2010 sulla tutela della spiaggia libera di Villanova nell’ambito del Piano del litorale SUDvedi FALSITA’ E SBERLEFFO NEL PIANO DEL LITORALE SUD DI FALCONARA: regia e recitazione di Goffredo BrandoniCiC ha mostrato al Consiglio Comunale di ieri un altro boicottaggio della Giunta e della maggioranza del PdL falconarese, boicottaggio che si protrae dall’8 Aprile 2010!

In quella data – Prot. N. 14718  la proposta di CiC protocollataCiC presentò una proposta di aggiornamento dell’art. 94 del Regolamento comunale di Polizia mortuaria al fine di dare la possibilità e regolamentare anche la dispersione delle ceneri dei familiari di quanti scelgono la cremazione piuttosto che la tumulazione.

Una proposta nata da sollecitazioni pervenute da alcuni cittadini falconaresi e frutto dell’osservazione delle modifiche vigenti in tal senso in moltissimi Comuni italiani.

Quella proposta di civiltà, buon senso e rispetto era rivolta direttamente al Presidente del Consiglio (da ieri uscente e nuovo capogruppo consiliare PdL) – Marco Giacanella – al Presidente della Commissione Consiliare Statuto e Regolamenti (da ieri Presidente del Consiglio Comunale) – Giorgia Fiorentini – ed ovviamente al Sindaco.

Nonostante che “Il servizio di Polizia mortuaria è diretto dal Sindaco“, come recita l’art. 2 del Regolamento di Falconara M.ma, fino ad oggi né il Sindaco né i Presidenti del Consiglio e della Commissione Consiliare si sono mai degnati di programmare l’analisi della proposta.

Questa è la verità su chi prova a collaborare e chi fa finta di non vedere le proposte; è la verità di Cittadini in Comune, verità comprovata dai documenti!

Le bugie del Sindaco Brandoni non sono bugie con le gambe corte … quelle sono tipiche dei bambini!

Lui è il Sindaco di una città. Parafrasando una celebre commedia di Eduardo De Filippo quelle del Sindaco di Falconara M.ma sono bugie con le gambe lunghe che lui stesso deve reiterare come collante ideologico dell’impalcatura della sua Giunta.

Loris Calcina (capogruppo consiliare Lista Civile Cittadini in Comune – Falconara M.ma)

Commenti

3 Commenti a “Le bugie dalle gambe lunghe del Sindaco…l’esempio della proposta di CiC sulla dispersione delle ceneri ignorata da 11 mesi”

  1. Staff il 4 Marzo 2011 23:35

    pubblichiamo un contributo del Responsabile della Democrazia Cristiana Marche, geom. Giancarlo Sansò. Grazie

    UNA RIFLESSIONE E UN COMMENTO
    “ Le bugie dalle gambe lunghe del Sindaco di Falconara : l’esempio della proposta de CiC sulla dispersione delle ceneri ignorata da 11 mesi ( Pubb. 01/03/2011)”

    **************
    Abbiamo ragione di pensare e credere che si siano autocelebrati, autocensati troppo presto come detentori e depositari del futuro rinascimento falconarese.

    La verità è disarmante e dirompente per il “contribuente falconarese” perché, alla luce delle ultime “dichiarazioni dell’Ente” il fallimento delle finanze comunali “ è sempre dietro l’angolo : ora, a quanto pare, mancano all’appello 4,5 milioni di euro e….la debacle è una conseguenza inevitabile se non subentra un intervento “miracoloso”.

    La capacità di innovazione, tanto sbandierata durante “la campagna elettorale” si è poi dimostrata “direttamente proporzionale al contenuto intellettuale delle prestazioni” che non sono state “esaltanti”.
    Si è decantato di fare”cultura” ma si è seminato oscurantismo e il risultato logico è stato che si è raccolto ancora “ degrado”, politico, economico, finanziario, culturale e ambientale e….le responsabilità sono sempre degli altri.

    Troppi “saputoni” travestiti da sapienti specialisti ed ecco le “necessarie e conseguenti bugie”, le mancate risposte, le amnesie per non saper cosa dire, le strategie e gli avvitamenti , i “rimpasti” senza lievito e…Falconara si accinge a diventare così la città dei Fregoli, dei travestiti da moralisti intransigenti e saccenti, di atei credenti, di sacrestani chiacchieroni, di tartufi bigotti ecc.ecc.

    Al Consigliere Loris Calcina, giustamente inquieto, diciamo che le bugie di Brandoni sono “una strategia essenziale per la sopravvivenza” : dal dizionario della lingua italiana viene definita una “ affermazione,dichiarazione coscientemente falsa”; colui che mente “rifiuta riconvenire ad una evidenza, quella della verità, che pur conosce”
    Oggi Brandoni soffre della cosiddetta “ sindrome di Pinocchio” e …le ragioni sono un’infinità e in buona parte “ininfluenti” : le Sue sono semplici parole che però finiscono per mascherare anche le proprie reazioni.
    La decadenza inesorabile della politica falconarese annovera una miriade di “bugie “ (bugie di discolpa, bugie gratuite, bugie di difesa, bugie per acquistare prestigio, per ottenere vantaggi, bugie a cui lo stesso autore finisce con il credere (pseudologie).

    Il Consigliere Loris Calcina indica le bugie di Brandoni quali “bugie dalle gambe lunghe”, noi auspichiamo che non siano bugie “pseudologiche” perché diverrebbero in poco tempo bugie patologiche ad “alto rischio”con conseguenze di essere scoperti di gran lunga più gravi.

    “ Mentire sapendo di mentire “ è un circolo vizioso che la politica falconarese ha conosciuto e che ancora annovera : è un “modus operandi” che produce “giochi “ al fine di ottenere benefici personali, innescando anche possibili comportamenti antisociali.
    Ora non ci meravigliamo più di tanto: Falconara ha sempre cercato di distinguersi e….tanto ha fatto che anche ultimamente il quotidiano di “Economia” il Sole24 Ore ne ha esaltato “ l’efficienza”.

    Al Consigliere Loris Calcina ci permettiamo un Ns modesto suggerimento: “ insistere con caparbietà ,ostinazione e…tanta pazienza” perché avete ragione da vendere e le “bugie” prima o poi vengono sempre a galla.
    Democrazia Cristiana Marche
    Giancarlo Sansò

  2. luigi il 5 Marzo 2011 01:15

    ma in quanti siete nella democrazia cristiana marche??oltre alla tanta retorica c’è qualcos’altro??fortuna che trovate ancora qualche bacheca che vi pubblica, ma i reperti della prima repubblica non dovrebbero ritirarsi in pensione….questo è proprio un paese per vecchi….

  3. Staff il 6 Marzo 2011 13:04

    Invitiamo cortesemente tutti coloro che hanno piacere di leggere ed intervenire e, legittimamente, polemizzare ad attenersi agli argomenti e fornire ANCHE argomentazioni. Noi non censuriamo nulla ma il confronto ed il dibattito (che sono quelli che ci interessano … per capire!)ci piacerebbe che sia produttivo ed utile per TUTTI. Questo è lo spirito della Lista e di questo spazio. Grazie a tutti.
    Staff Lista CiC

Rispondi

You must be logged in to post a comment.