SICUREZZA DEI PEDONI: FIGLI E FIGLIASTRI PER LA GIUNTA BRANDONI!

Scritto il 19 Settembre 2010 
Pubblicato su Comunicati Lista Cittadini, Quartieri, Salute e sicurezza

semaforo pedonalePer l’Amministrazione Brandoni non tutti i pedoni sono uguali perché – a parità di situazione e rischi – alcuni sono tutelati e altri no.

I recenti attraversamenti in sicurezza individuati dall’Amministrazione comunale ed in particolare quello in via Milano nei pressi della fermata dell’autobus, sono la fotocopia della situazione presente nel quartiere Villanova.

Anche lì i pedoni – soprattutto bambini e adolescenti in arrivo e partenza per la scuola ed anziani – devono attraversare in prossimità della fermata dell’autobus una via Flaminia percorsa ogni ora, mediamente, da oltre 800 veicoli che corrono e non rispettano la presenza delle strisce pedonali!

Ma a Villanova non si interviene.

Eppure il Sindaco Brandoni è stato interessato della problematica all’inizio del suo governo con la consegna della petizione popolare di oltre 200 residenti che chiedono un semaforo pedonale.

Petizione – udite udite! – datata Luglio 2004 e già ignorata dagli ex Sindaci Carletti e Recanatini!

Anche la Giunta Brandoni la ignora da oltre due anni mentre vanta incontri con i cittadini di altri quartieri sulla problematica della sicurezza dei pedoni.

Ma il Sindaco e la maggioranza del Pdl sono quelli del fare … ed hanno fatto di più degli altri: hanno bocciato per due volte – nei Bilanci 2009 e 2010 – la richiesta di Cittadini in Comune di installare il semaforo pedonale a Villanova, spalleggiati dai creativi pareri dei Dirigenti e del Comandante della Polizia Municipale.

I primi hanno ritenuto di non poter diminuire di circa 10.000 € la lotta alla cacca dei piccioni per installare il semaforo e proteggere i pedoni di Villanova; il Comandante, invece, si è preoccupato dell’inquinamento atmosferico determinato dalle ripartenze delle auto se fossero fermate dal semaforo pedonale!

Loris Calcina (capogruppo consiliare Lista Civile Cittadini in Comune – Falconara M.ma)

Commenti

Rispondi

You must be logged in to post a comment.