LAVORATORI API: DIFFIDATE DELLE ATTENZIONI INTERESSATE DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FALCONARA MARITTIMA!

Scritto il 29 Ottobre 2009 
Pubblicato su Comunicati Lista Cittadini

 Comunicato STAMPA del 29/10/09:

Premesso che Cittadini in Comune non ha mai polemizzato con l’Associazione Punto a Capo sul teleriscaldamento, cogliamo l’occasione per valutare che la documentazione pubblicata dai Comitati  sul sito  http://www.comitati-cittadini.org/   a supporto della insostenibilità del teleriscaldamento è inconfutabile!

Con documenti alla mano si evince chiaramente come del progetto delle due centrali termoelettriche soltanto quella da 60 MWe sarebbe necessaria per il teleriscaldamento.

Il quale, anche questo è chiarissimo dalla stessa documentazione API/Università di Ancona, non servirebbe le singole utenze dei cittadini ma i grandi poli di consumo.

Piuttosto polemizziamo con il Popolo della Libertà il quale per puro tornaconto di poltrona – il denaro che API Nòva Energia verserà nelle casse del Comune qualora realizzi le centrali –  nasconde il “fiato corto” della soluzione centrali rispetto alla chiara intenzione dell’API di chiudere progressivamente la raffinazione.

I lavoratori dovrebbero diffidare della “interessata” attenzione dell’Amministrazione comunale di Falconara Marittima la quale ha tutto da “guadagnare” se Sindacati, Lavoratori e Regione Marche non costringeranno l’API ad affrontare il nodo futuro di cosa farà l’Azienda su questo territorio!

Se dovrà essere una Azienda che garantirà anche posti di lavoro ha una sola alternativa: adeguarsi al Piano Energetico Regionale ed investire sulla intera filiera delle energie rinnovabili!
Loris Calcina (capogruppo Lista civile Cittadini in Comune – Falconara Marittima)

Commenti

Rispondi

You must be logged in to post a comment.