BYPASS FERROVIARIO: LA GIUNTA BRANDONI NON TUTELA I CITTADINI ESPROPRIATI

Scritto il 24 Marzo 2009 
Pubblicato su Infrastrutture e Territorio

  BYPASS FERROVIARIO

CITTADINI IN COMUNE ATTACCA LA GIUNTA BRANDONI IN COMMISSIONE:
NON TUTELA L’AERDORICA DI CUI E’ SOCIO E
NON TUTELA I FALCONARESI CHE SARANNO ESPROPRIATI DA RFI!

fuori!Durante le Commissioni consiliari congiunte Urbanistica e Ambiente la Lista Civile ha accusato l’Amministrazione Brandoni di aver nuovamente “messo fuorigioco” Consiglieri e Consiglio Comunale (come già accaduto con la Delibera sulla convenzione con la raffineria API) evitando di convocarli per tempo e permettere loro di valutare le proposte di adeguamento e prescrizioni da presentare alla Conferenza dei Servizi Decisoria sul bypass ferroviario che si terrà il 25/3/2009 presso il Ministero delle Infrastrutture.

Ci sarebbe stato tutto il tempo per capire e fare proposte poiché il Progetto Definitivo di RFI è arrivato in Comune l’8 gennaio scorso…Invece le Commissioni convocate per il 23 Marzo, due giorni prima della Conferenza dei Servizi di Roma, non sono servite a nulla!

Premesso che le proposte di adeguamento e prescrizioni vanno elaborate e proposte dal Consiglio Comunale (come già avvenuto nel 2003) e non con una Delibera di Giunta come ha fatto il Sindaco Brandoni, QUELLO CHE IRRESPONSABILMENTE L’AMMINISTRAZIONE NON HA DECISO DI PROPORRE A ROMA RIGUARDA PRINCIPALMENTE LA SOCIETÀ AERDORICA E I CITTADINI FALCONARESI CHE SARANNO ESPROPRIATI.

Del rischio del danno strategico – economico e occupazionale – per Aerdorica, se il progetto del bypass ferroviario non verrà cambiato, abbiamo già parlato; l’unica novità da aggiungere è la registrazione dello STESSO ATTEGGIAMENTO DANNOSO E IRRESPONSABILE VERSO AERDORICA E I SUOI LAVORATORI DA PARTE DEL SOCIO DI CENTRO DESTRA BRANDONI E DEL SOCIO DI CENTRO SINISTRA REGIONALE SPACCA!

Invece va detto qualcosa sui cittadini espropriati.
Mentre LA GIUNTA BRANDONI NON HA RITENUTO DI IMPEGNARSI A TUTELA DEI CITTADINI FALCONARESI CHE SARANNO ESPROPRIATI DA RFI, tutt’altro esempio ci viene dal Consiglio Comunale di Jesi il quale ha da tempo deliberato la “previsione di adeguati indennizzi per l’acquisizione delle aree e degli edifici, previsione e quantificazione degli stessi indennizzi, comprensivi non solo del valore commerciale delle abitazioni e dei terreni, ma, con pari valenza, anche del disagio sociale subito dai residenti a seguito dello sradicamento dal contesto ivi attualmente esistente”!

Non solo la Giunta Brandoni non voluto tutelare i falconaresi come ad esempio ha fatto il Comune di Jesi, ma si è spinto più in là: ha anche eliminato quanto il Consiglio Comunale di Falconara aveva indicato con la delibera 53/2003 e cioé LA MESSA IN CARICO AD RFI DEL TRASFERIMENTO DEI NUCLEI FAMILIARI ESPROPRIATI IN ALTRI ALLOGGI DELLA ZONA QUALE SOLUZIONE DI COMPENSAZIONE ECONOMICA!

Loris Calcina
Capogruppo e consigliere comunale della Lista Civile Cittadini in Comune

Commenti

Rispondi

You must be logged in to post a comment.