A capofitto nel passato

Scritto il 13 Novembre 2008 
Pubblicato su Comunicati Lista Cittadini

paura.jpg

L’inerzia del Sindaco Brandoni sulla questione del CAM è colpevole e vergognosa. In gioco c’è il destino dei lavoratori e delle loro famiglie. In gioco c’è l’evoluzione qualitativa del servizio verso il sistema porta a porta i cui notevoli vantaggi sono ormai riconosciuti da tutti. Che cosa aspetta allora i Sindaco a portare a termine la fusione con Anconambiente per dare vita al gestore unico previsto dal Piano rifiuti? Forse è in attesa anche lui delle direttive del Partito? Mi chiedo quando e se inizierà mai ad affrontare i problemi reali della città discutendone con i cittadini.
Ancora una volta poi la cattiva politica si trincera dietro la carenza di fondi nelle casse comunali.
Se ci sono dei costi iniziali per avviare il porta a porta, parliamone. I cittadini sono molto più responsabili di quanto crede chi li amministra: possono essere anche disposti ad affrontare ulteriori sacrifici se c’è un progetto serio e lungimirante. Non sono più disposti a pagare per gli errori e l’incapacità di pessimi politici senza idee!
Il mondo sta cambiando rotta verso le energie pulite, il riciclaggio, la multiculturalità, mentre Falconara rincorre un passato, fatto di petrolio, di sprechi e di xenofobia. Così si condanna la città al declino e all’emarginazione.

Carlo Brunelli

Commenti

Rispondi

You must be logged in to post a comment.