Tanti èrimi, tanti fùssemi

Scritto il 12 Settembre 2008 
Pubblicato su Comunicati Lista Cittadini

Tanti èrimi, tanti fùssemi, solo più sderenati….    E’ un modo di dire in dialetto castefrettese che ben si adatta ai grandi affari che i politicanti falconaresi hanno fatto negli ultimi due anni e di fronte ai quali la bancarotta di carletti appare un esempio di gestione responsabile della cosa pubblica.

Tanti èrimi, tanti fùssemi, solo più sderenati….    significa: tanti eravamo, tanti saremo, soltanto più (per così dire…) sfruttati.

E già perchè a conti fatti le due grandi operazioni economiche che dovevano servire a risanare le malefatte di Carletti, alla fine ci lasceranno come ci hanno trovato, soltanto con un  territorio ed un ambiente definitivamente devastato, e completamente nelle mani delle grandi forze imprenditoriali locali: quelli della Quadrilatero e dell’Api.

Con la convenzione Brandoni-Api il comune di Falconara, per rinunciare ai contenziosi legali e come compensazione per l’impatto della megacentrale, otterrà un modesto risarcimento di 9.000.000 di  €, che entreranno un pò alla volta nelle casse comunali.  Con lo stesso ritmo con cui usciranno per andare a finanziare le opere della Quadrilatero nelle terre di Merloni.

Alla fine tutto rimarrà così com’è, tranne una distesa di capannoni in più a Castelferretti, una megacentrale da 580 MW ed una imprenditoria locale che, secondo gli accordi presi da Brandoni, sarà sempre più alle dipendenze dell’Api. Come lo saranno le politiche sociali, che saranno gestite dalla nuova Fondazione capeggiata dall’Api.

Cari Falconaresi, se volete o dovete rimanere in questa città anche quando, fra poco,  si chiamerà Apitown, correte subito a comprare la tessera-benzina e a baciare la mano al nuovo padrone, altrimenti….. saranno cazzi vostri!

un falconarese come voi (ma con le valige già pronte)

Carlo Brunelli

P.S.  – ma potrebbe non andare così… se avremo tutti il coraggio di dire NO sabato mattina alle 9,00, nella sala del consiglio comunale al castello di Falconara Alta.  E allora, per Falconara, si aprirà la speranza di un futuro migliore.

Commenti

Un Commento a “Tanti èrimi, tanti fùssemi”

  1. i Caressas il 15 Settembre 2008 10:11

    Chiudete le valige amici, si va a Berlino…

Rispondi

You must be logged in to post a comment.