timidi segnali di partecipazione…

Scritto il 16 Giugno 2008 
Pubblicato su Comunicati Lista Cittadini

Anche grazie alla pressione di Cittadini il Comune, sembra che la nuova Amministrazione Brandoni stia dando qualche segnale di apertura verso una maggiore partecipazione della comunità ai lavori ed alle decisioni del Consiglio Comunale.

Nè è prova la registrazione video dei consigli comunali nel sito http://www.ufficiostampafalconara.splinder.com/ , un’iniziativa senz’altro positiva.

Ma anche la decisione di dedicare un Consiglio aperto alla questione del By-pass e, a quanto si evince dalle ultime dichiarazioni, di discutere in un’assemblea pubblica la questione della Variantona di Castelferretti, sono da interpretare come segnali importanti.

Per qualcuno, legato al vecchio modo verticistico della politica dei partiti, potranno sembrare segnali di debolezza e indecisione. Per me sono invece segnali di intelligenza politica e di apertura da accogliere con plauso.

Resta però da vedere se questi atti derivano dall’opportunità di attuare un gioco difensivo, come a voler condividere le responsabilità nell’eventualità – non certo remota – di una incapacità a risolvere la crisi finanziaria del Comune, oppure sono il frutto di una nuova mentalità politica, che è ciò che ovviamente auspichiamo, che pone al centro di ogni decisione l’espressione della cittadinanza sovrana.

E’ evidente che questa seconda ipotesi implica un impegno costante verso la partecipazione, a prescindere dall’oggetto o dalla circostanza specifica.

Si intende quindi riprendere – con maggiore serietà – l’esperienza degli incontri partecipati periodici con i quartieri? Si intende atribuire quanto meno una delega assessorile alla Partecipazione? Si intende attuare l’urbanistica partecipata attraverso incontri e dibattiti nel mentre si programma o si progetta e non a cose fatte? Si intende avviare le consulte sull’ambiente, sui servizi sociali, sulle attività commericali e produttive?

Soprattutto la sincera volontà di rappresetnare realmente i cittadini si misurerà in quelle questioni dove gli interessi locali sono contrapposti a quelli del governo regionale o nazionale.

Sarà disponibile questa amministrazione ad accettare di farsi interprete del sentire della gente sulla questione delle centrali Api? E sul Centro di Permanenza Temporaneo? e sul By-pass? Sarà disponibile questa Amministrazione ad uno scontro inevitabile con la Regione e con il governo per la difesa del nostro terrtiorio?

Lo vedremo presto. Per adesso accontentiamoci di questi primi segnali comunque positivi.

Diamo a Cesare quel che è di Cesare. Dipenderà poi da come lui si comporterà in futuro se ci saranno altri applausi o ci saranno, ahimè, le Idi di marzo.

Carlo Brunelli

Commenti

Un Commento a “timidi segnali di partecipazione…”

  1. olivi bruno il 19 Giugno 2008 21:35

    GENTILE CARLO BRUNELLI,
    LEI PLAUDE ALLA REGISTRAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE, ANCHE IO MA PENSI LEI QUANTI CITTADINI NON POTRANNO SAPERE TUTTO E/O IN PARTE PERCHE’ NON APRONO UN COMPUTER? ED IO PENSO ANCHE PER FORTUNA POICHE’ SE LEI POTESSE VEDERE CIO’ CHE GIRA SU QUEI BLOG SI RICREDEREBBE, HO LETTO LUNGHI DISCORSI ANTIRAZZISTI E XENOFOBI CHE POSSONO FARLA RICREDERE, PROVI A GIRARE E SI RICREDERA’. SALUTI DA UN COMPAGNO DEL PD BRUNO

Rispondi

You must be logged in to post a comment.