PARTECIPAZIONE E DEMOCRAZIA : POLLICE VERSO PER LA GIUNTA BRANDONI

Scritto il 28 Maggio 2008 
Pubblicato su Comunicati Lista Cittadini

La Giunta Brandoni è partita decisamente male sulla partecipazione e la democrazia…
Il metodo esclusivamente mediatico con cui ha affrontato il nodo della Ex Caserma Saracini è incompatibile con la partecipazione della cittadinanza per la definizione dell’uso di quell’area e con la democrazia stessa in riferimento al ruolo del Consiglio comunale.
Prima la Giunta dichiara alla stampa di volerci realizzare il Polo della Protezione Civile
poi, sulla discutibilissima necessità governativa di costruire i Centri di Identificazione ed Espulsione, si dichiara disponibile ad accettarli purchè il Comune venga pagato bene!…
Da notare che lo stesso programma amministrativo accetta la sezionatura della stessa ex caserma da parte del by pass API!
Quante prospettive su quell’area senza aver consultato minimamente la popolazione, senza aver sentito l’esigenza di avviare subito un percorso di confronto in consiglio comunale.

Molto meglio elargire esternazioni e annunci spot sui quotidiani!
Ma non è questo il modo di amministrare la città.
Le prospettive sul migliore utilizzo di pezzi del territorio comunale vanno costruite insieme ai cittadini, con percorsi partecipativi ed insieme al Consiglio comunale dove i consiglieri, sia di maggioranza che di minoranza, non dovrebbero essere pecore obbedienti che, nel momento dell’assise cittadina, votano in base alle dichiarazioni rese dal Sindaco – a tambur battente – sulle pagine dei quotidiani locali.

Contrasteremo con tutte le nostre forze la trappola della “democrazia mediatica” poiché essa espropria i cittadini della reale capacità di comprendere i problemi e lasciandoli attigengere ad un serbatoio di informazioni filtrate, da professionisti della politica e dell’informazione, dove il fatto spesso lascia il posto all’interpretazione.

Un ultima annotazione di colore sui primi passi della Giunta Brandoni e la partecipazione democratica:

il Consiglio comunale di giovedì 29 maggio è stato convocato il 23 maggio ma su alcuni quotidiani locali già il 21 maggio era stata pubblicata la data e l’orario: 29 maggio ore 20:30!
Come Lista civile ci siamo precipitati a presentare le nostre interrogazioni urgenti lo stesso 23 maggio ma non sono state inserite nell’ordine del giorno!

per la Lista Civile
Loris Calcina

Commenti

Rispondi

You must be logged in to post a comment.