Polveri sottili, situazione di Febbraio: respirare umanum est.

Continuate a seguirci, pubblicheremo settimanalmente i dati aggiornati per tenere sott’occhio i valori e gli sforamenti.Con quest’iniziativa CiC nel suo piccolo cerca di sensibilizzare, informare e tenere viva l’attenzione sul problema polveri sottili, dette in gergo PM10.

Per saperne di più sulla situazione nella nostra città ti invitiamo
Giovedì 11 Marzo
alle ore 21,15
presso il Circolo Quercetti di Castelferretti
- in via Cuneo, 2 (sala al 2° piano) -

Abbiamo organizzato una serata informativa sul discorso Polveri Sottili: un argomento che solitamente balza alla nostra attenzione forse e solo quando ci viene proposto a carattere nazionale e coinvolge città a noi lontane.
In realtà CI RIGUARDA molto da vicino perchè i dati misurati su Falconara ed i comuni limitrofi consigliano a tutti una seria presa di coscienza per poi individuare soluzioni utili ad evitare gravi conseguenze sanitarie su di noi e i nostri bambini. Continua a leggere…

CATTIVA URBANISTICA = CATTIVA ECONOMIA = COSTI PAGATI DAI CITTADINI! Ecco perchè è stato necessario il ricorso al TAR contro la variante urbanistica scandalo di Montedomini a Castelferretti

il ricorso per evitare di essere calpestati!  Maggioranza in fase di “sublimazione” ieri sera in Consiglio comunale sul ricorso al TAR della nostra Lista contro la Variante urbanistica scandalo di Montedomini/Castelferretti… Nel senso che la maggioranza del Popolo della Libertà è nella fase di passaggio diretto dallo stato solido a quello gassoso, e dunque, per la città e la qualità della vita dei cittadini, potrebbe essere più dannosa di quello che è stata fino ad oggi! Basti dire che il Sindaco ha ipotizzato che dietro il nostro ricorso ci sia un complotto ordito da “forze che non sono più presenti neanche in Parlamento”, dicendo implicitamente che la Lista Civile CiC è incapace di agire da sola!

Certo che CiC non è sola: per le spese del ricorso al TAR c’è il contributo volontario di centinaia di Falconaresi e residenti di Castelferretti!

Questa è la forza occulta di Cittadini in Comune!

La parola d’ordine del Popolo della Libertà era esorcizzare e screditare e, se con la Lista Civile non si può usare lo spauracchio dei comunisti, allora si è usata l’accusa che Cittadini in Comune è la Lista del NO! E’ la Lista dei danneggiatori!
Soltanto che, in primo luogo, gli esorcisti sono impresentabili.

Nell’ordine:

il capogruppo del Popolo della Libertà Clemente Rossi che, come nel romanzo Dr. Jekyll e Mr. Hide, si è trasformato da ex Assessore provinciale ex socialista che ottenne il finanziamento per il progetto di recupero di villa Monte Domini ad orgoglioso sostenitore della vergognosa variante urbanistica che deturperà per sempre proprio quell’unico pezzo pregiato di territorio rimasto a Falconara.

Poi il Consigliere PdL Piero Pastecchia che invoca correttezza e lealtà ma, come Presidente della Commissione Ambiente - il 12 Settembre 2008 - in una Commissione convocata in fretta e furia (21 ore prima del Consiglio Comunale!) non ci ha consegnato i documenti occorrenti per esaminare la Convenzione Comune - API per le nuove centrali! Né, il Pastecchia, ha comunicato l’esistenza dei documenti più “pregiati” della Delibera che sarebbe stata votata 21 ore dopo: la proposta di Ugo e Ferdinando Brachetti Peretti e la Relazione dell’Avvocato del Comune!
Documenti scovati da Cittadini in Comune alcuni giorni dopo il Consiglio Comunale del 13/9/08! Continua a leggere…

FIERA E AREA LEADER CASTELFERRETTI: I COMUNI DI FALCONARA E CHIARAVALLE NON DEVONO FARSI SCHIACCIARE NEL CONFLITTO TRA QUADRILATERO spa ED ERF!

Cittadini in Comune ha fattivamente contribuito al documento delle Commissioni consiliari di Chiaravalle e Falconara che si sono riunite congiuntamente il 13 novembre scorso.

Documento congiunto inviato alla Regione Marche delle Commissioni consiliari di Falconara e Chiaravalle

Pubblichiamo la nota elaborata dalle Commissioni ma prendiamo nettamente le distanze dagli attacchi unidirezionali nei confronti del Presidente dell’ERF da parte del Sindaco Brandoni poiché dal braccio di ferro tra ERF e Quadrilatero SpA i Comuni di Chiaravalle e Falconara hanno tutto da perdere! Continua a leggere…

ACCORDO FIERA: UNA BUFALA!

Totò, Nino Taranto e Decio “Cacio” Cavallo nella vendita della Fontana di Trevi
Nell’accordo verbale che sembra essere stato raggiunto sulla collocazione della Fiera lasciamo a chi legge il simpatico compito di individuare chi sta facendo la figura del Decio Cavallo della celeberrima scena della vendita della Fontana di Trevi inscenata da Totò e Nino Taranto!

Condividiamo le perplessità del Presidente dell’ERF e dell’assessore provinciale Gitto.
I partecipanti al summit di giovedì ci dicono che si sono accordati per 600.000 Euro di canone per 114 giorni di Fiera nei padiglioni che dovranno essere costruiti a Falconara, nell’area leader Quadrilatero a ridosso dell’aeroporto.
Ciò significa che nell’area di Castelferretti ceduta a Quadrilatero spa ci verrà trasferita solo la attuale Fiera della Pesca con le sue attività (che corrispondono a 114 giorni) e che per 2/3 dell’anno quei padiglioni saranno inoperosi.
Se si fa di conto la Quadrilatero spa non ha scontato un bel niente poichè se il Polo fieristico previsto dall’accordo di programma che fu stipulato dal Comune di Falconara fosse attivato - come dovrebbe essere una fiera - al massimo delle sue potenzialità (300 giorni anno) esso, alle condizioni concordate giovedì scorso, avrebbe fruttato a Quadrilatero spa 1.800.000 Euro/anno.
Quello che ha sempre chiesto!
Dunque con una fiera a “passo ridotto” Quadrilatero incasserrebbe, proporzionalmente, quello che ha sempre chiesto!

L’accordo verbale di giovedì sembra aver designato le vittime:
Falconara vede nuovamente ridimensionato quanto è stato sottoscritto con l’Accordo di programma nel 2007 e, come dice l’AD di Quadrilatero Romozzi, si deve aspettare nell’area di Castelferretti centri commerciali … Già altri centri comerciali!
Con la crisi che c’è se vivranno quelli prospettati a Castelferretti moriranno tutti gli altri (Auchan e Mercatoni vari).
Una prospettiva cannibalesca per foraggiare il progetto sperimentale Quadrilatero, come lo ha definito il Ministero delle Infrastrutture.
E Chiaravalle con il suo hotel?
Chi va al centro commerciale non va in hotel e una fiera che funziona poco più di 3 mesi all’anno non da garanzie di sopravvivenza all’hotel!
Continua a leggere…

Consiglio Comunale del 17 Luglio: “volemose bene”…a chi?

da Alan FordAnche nel Consiglio comunale del 17 luglio scorso, in occasione del dibattito sulla “Variazione al bilancio di previsione anno 2009 e modifica del piano degli investimenti” è andata in scena la pantomima della Giunta e della maggioranza del centro destra nostrano che si è appellata al “volemose bene“  e al “lavoriamo insieme” per il bene della città. Tanto che il Sindaco Brandoni, ribaltando le parti, ha chiesto alle opposizioni quale fosse il loro intento.

Noi di Cittadini in Comune abbiamo ribattuto che, piuttosto, è il Sindaco che ci dovrebbe dire se ha una qualche idea del dove sta portando questa città, di quale futuro le sta destinando dato che le strade tra CiC e Amministrazione, sul come risanare il Comune, non si sono mai incontrate.

La proposta della Lista Civile era ed è un programma non solo di risparmi e manutenzione del territorio e dell’edilizia ma, soprattutto, di lotta per quello che la città deve finanziariamente avere senza arretrare e vendere a chicchessia la qualità della vita, del territorio e dalla salute. Continua a leggere…

Diamo a Cesare quel che è di Cesare

sempre-tesa.jpg

Noi, cittadini in Comune, non siamo abituati ai modi del politichese, a quel parlare per non dire niente (come la parodia di Verdone del “sempre tesa!” ), alla contrapposizione sterile e ostinata che porta a tacere di fronte alle azioni giuste fatte dalla parte avversaria pur di non dare “soddisfazione”.

A noi, che non siamo politicanti, non ci importa nulla di questa retorica. Ci piace dire “pane al pane e vino al vino”, dando “a Cesare quel che è di Cesare” come amavano dire i nostri vecchi.

Personalemnte quindi non posso che applaudire la scelta dell’attuale maggioranza di dedicare una via all’amico e rimpianto Sirio Sebastianelli. Un vero comunista, ma soprattutto un uomo per bene. Dico bravi ai rappresentanti del PdL falconarese perchè hanno dato prova di sapersi elevare dalla bassezza e dalla miseria alla quale la politica vista in TV (e non solo) ci ha abituato negli ultimi tempi. Continua a leggere…

<< Pagina PrecedentePagina Successiva >>