Esalazioni a Castelferretti: i ragionevoli dubbi di Cittadini in Comune e Falconara Bene Comune!

simboliPiù si riescono (a fatica) ad acquisire informazioni e documenti e più sorgono domande su tutto ciò che sta “intorno” alle esalazioni che per mesi hanno ammorbato la quotidianità dei residenti di Castelferretti.

Un “intorno” pubblico e privato tutt’altro che chiaro!

E’ per questo che nella Commissione consiliare ambiente del 17 febbraio scorso le Liste civiche CiC e FBC hanno continuato a porre all’attenzione tutti i RAGIONEVOLI DUBBI che stanno emergendo. Continua a leggere…

Lodolini e Brandoni…smemorati!

man-stand I candidati a Sindaco di Falconara Lodolini e Brandoni dimenticano un aspetto tutt’altro che secondario quando
parlano delle accise che spettano a Falconara dalla lontana Legge Finanziaria del 2001
.

Quel denaro per Falconara, in 7 anni, poteva essere destinato al Comune tanto dai governi di centro destra quanto da quelli di centro sinistra che, nel frattempo, si sono alternati.

Lodolini e Brandoni dovrebbero chiedere ai rispettivi partiti di riferimento perché non l’hanno fatto. Inoltre Lodolini dovrebbe anche chiedere alla Regione Marche, della quale il suo partito è il maggiore rappresentante, come mai non abbia mai attivato la necessaria Conferenza Stato Regione per definire la quota di accise spettante a Falconara! Continua a leggere…

punto.1 - Vertenza Falconara

La Petizione popolare a sostegno della VERTENZA FALCONARA è stata sottoscritta da 2.710 cittadini residenti a Falconara M.ma e ha raccolto un consenso incredibile, al di là delle aspettative di organizzatori e promotori.

Sono stati organizzati 6 tavoli in diversi punti della città e, soprattutto, c’è stata una formidabile mobilitazione “porta a porta” dei cittadini stessi che hanno chiesto i moduli da far firmare. La raccolta è stata chiusa il 31 Dicembre 2007.
Le firme saranno consegnate in data 16/3/2008 a Presidente Regione Marche, Presidente Provincia di Ancona e Commissario Prefettizio.Azioni come questa, testimoniano la vitalità, il senso civico, l’orgoglio del territorio e della comunità. Continua a leggere…

Parola d’ordine: CITTADINI

better_future

Falconara sta attraversando uno dei momenti più difficili della sua storia.
Dissesto è la parola che caratterizza questo particolare momento. Spesso si parla di dissesto riferendosi soltanto alla crisi finanziaria del Comune, senza rendersi conto che in realtà, il dissesto riguarda l’intera società civile, il territorio, la politica e la democrazia.
Per fare fronte a questa situazione è indispensabile porre al centro di un programma un’altra parola: RISVEGLIO.
Risveglio implica l’inversione di rotta, un rinnovamento del modo di concepire l’amministrazione pubblica, del fare politica e dell’identità stessa della nostra città.

Per rinnovamento Noi di Cittadini in Comune intendiamo:
a) batterci per la TRASPARENZA, eliminando il sistema clientelare costruito dalla Casta dei partiti e gli sprechi;
b) introdurre il principio di PROGETTUALITA’, che si traduce in efficienza, pianificazione, competenza, capacità di esportare la qualità dei servizi;
c) attuare il principio della SOLIDARIETA’ CIVILE, proprio delle associazioni e movimenti di cittadini, chiamando i falconaresi a partecipare attivamente e sentirsi parte della cosa pubblica;
d) introdurre il principio della PARTECIPAZIONE: consentire ai cittadini di decidere il proprio presente ed il proprio futuro, senza cambiali in bianco ai figuranti della politica che rispondono in primo luogo agli interessi delle segreterie di partito.

Continua a leggere…