La sentenza di appello per il tragico incendio del 1999 alla raffineria API: una luce nella nebbia dell’oblio istituzionale!

dignitàIl processo di appello per l’incendio alla raffineria API del 25 agosto 1999 in cui morirono gli operai Ettore Giulian e Mario Gandolfi ha stabilito la responsabilità della Dirigenza tecnica dell’Azienda. Tra 90 giorni ne conosceremo i motivi.

I cittadini falconaresi dei Comitati dei quartieri Villanova e Fiumesino e il Comune di Falconara Marittima (quest’ultimo fino al 2005) - in qualità di Parti Civili riconosciute dal Tribunale -  avevano sempre sostenuto che quanto accaduto aveva relazione con  prassi aziendale non corrette, conosciute e tollerate dalla dirigenza di API raffineria, nonché con l’organizzazione dei controlli manutentivi degli impianti coinvolti.

Tenacemente, dopo il giudizio di primo grado (4 maggio 2005)  che assolse i vertici aziendali con l’equivalente della vecchia formula dubitativa, gli avvocati (Crispiani - Pesaresi - Pirani) di quei Comitati di cittadini e del Comune chiesero motivatamente al Pubblico Ministero di impugnare la sentenza. Continua a leggere…

L’Assessore all’Ambiente e al Patrimonio di Falconara M. Matteo Astolfi e la manomissione dell’orto botanico

Proviamo a capire che cosa ci indica la vicenda della manomissione dell’orto botanico a Falconara Marittima così come documentata dal dossier di Cittadini in Comune.