Falconara Marittima: “È vergognoso che per due gocce d’acqua non si possa andare al mare. Ma su cosa vuole costruire il suo futuro questa città?” Ancora liquami in mare dagli scolmatori di Multiservizi!

senza-ric-sindaco.jpgÈ vergognoso che per due gocce d’acqua non si possa andare al mare. Ma su cosa vuole costruire il suo futuro questa città?25 luglio 2015 liquami in mare in zona DISCOLo scoramento dei falconaresi è tutto in questa frase sentita in spiaggia, rilanciata da facebook.
Certo, come forza politica cittadina presente in Consiglio comunale sappiamo che il problema non è di facile soluzione, ma non si può andare avanti così: appena piove, versamenti in mare di liquami! E stavolta non c’è stata alcuna “bomba d’acqua”!

Questo accade da anni e quindi stiamo facendo pressione per sapere quale programmazione, quali obiettivi pluriennali, quali tempi, quali responsabilità, quali risorse ci sono. A tale proposito il nostro consigliere Riccardo Borini ha fatto una interrogazione al Sindaco il 20.05.2015, ma dopo 2 mesi non è stata ancora inserita all’odg del Consiglio comunale, neanche nel prossimo Consiglio programmato per il 29.07.2015.

Nell’ultimo anno oltre ai divieti di balneazione non ci risulta si sia fatto altro. A parte sperare che in estate non piova! Continua a leggere…

Scolmatori a mare di Falconara Marittima: l’Assessore all’Ambiente si impegni ad informare subito i cittadini e i Consiglieri sui risultati del prossimo tavolo con Regione, Multiservizi SpA e ARPAM!

senza-ric-sindaco.jpgAvendo appreso dalla Stampa locale che riguardo alla problematica degli scolmatori a mare l’Assessore all’Ambiente del Comune di Falconara M. ha convocato per il 14.07.2014 una riunione con Multiservizi SpA, Autorità d’Ambito  Territoriale 2, Regione Marche e ARPAM, il Consigliere comunale delle liste civiche FBC/CiC - Riccardo Borini - ha chiesto al Sindaco, all’Asssessore all’Ambiente e al Presidente del Consiglio comunale che i contenuti della riunione siano illustrati quanto prima in sede di Commissione consiliare preposta a cui invitare anche i cittadini che ad agosto 2014 e a gennaio 2015 hanno formulato e inviato al Sindaco proposte concrete e importante documentazione sull’argomento.
Il Consigliere Borini ha anche chiesto il verbale del tavolo tecnico convocato dall’Assessore.
Ci aspettiamo la programmazione di interventi a breve e lungo termine e la relativa tempistica per la soluzione dell’annoso problema“, ha dichiarato Riccardo Borini.

Liste civiche Falconara Bene Comune e Cittadini in Comune

Rete fognaria, scolmatori e balneabilità: interrogazione urgente del Consigliere di FBC/CiC Riccardo Borini al Sindaco di Falconara M.

senza-ric-sindaco.jpgIl Consigliere comunale Riccardo Borini - liste civiche Falconara Bene Comune e Cittadini in Comune - ha presentato una interrogazione urgente al Sindaco di Falconara Marittima riguardante gli scolmatori di “troppo pieno” della rete 167201412137c.jpgfognaria i quali, scaricando a mare, causano fenomeni di inquinamento di breve durata che impongono l’emissione di divieti di balneazione pregiudizievoli del buon andamento della stagione balneare.

E’ noto che l’annosa problematica può trovare soluzione soltanto con interventi strutturali che, finanziariamente, coinvolgano più soggetti istituzionali.

In quest’ottica i cittadini e gli operatori balneari avevano formulato delle proposte concrete nel corso dell’assemblea pubblica del 31 luglio 2014, proposte che hanno successivamente consegnato a Sindaco e Consiglio comunale il 26 gennaio 2015: Continua a leggere…

Bypass ferroviario API: l’On. Lara Ricciatti interviene e si attiva a seguito della lettera delle civiche FBC/CiC sui rischi tecnologici e ambientali inviata al Ministro Alfano, al Prefetto di Ancona, alle Commissioni Trasporti e Ambiente di Camera e Senato!

senza-ric-sindaco.jpgIl comunicato integrale dell’On. Lara Ricciatti (SEL) e la lettera di FBC/CiC sui rischi tecnologici e ambientali

Bypass ferroviario di Falconara fermo di fronte a ragionevoli dubbi

Sul bypass ferroviario di Falconara ci sono elementi più che sufficienti per sostenere un ripensamento dell’opera. Ho ricevuto la nota del Consigliere comunale falconarese delle liste civiche FBC/CiC che conferma e rafforza i dubbi e i possibili rischi, già sollevati dai comitati in audizione presso la Commissione Trasporti nel gennaio scorso. Continua a leggere…

Falconara Bene Comune e Cittadini in Comune scrivono al Ministro dell’Interno, a Deputati e Senatori delle Commissioni e agli eletti nelle Marche: “in questo territorio si sono progettate opere i cui rischi tecnologici e ambientali sono sinergici, ma sono stati valutati solo separatamente! Ecco gli scenari incidentali temuti dai cittadini!

senza-ric-sindaco.jpgA Falconara Marittima, in un’area di circa 3 km², si sovrapporranno progetti i cui rischi tecnologici ed ambientali NON SONO MAI STATI VALUTATI NEL LORO POSSIBILE SINERGISMO!

il-rischio.jpg pai-e-bypass-falc-schematizzato.jpg  La Regione Marche e il Comune di Falconara Marittima non sembrano essersi mai poste il problema nonostante le sollecitazioni delle associazioni dei cittadini. Pertanto, le liste civiche FBC/CiC hanno deciso di scavalcare istituzionalmente Regione, Provincia e Comune  e con una lettera hanno chiesto di valutare la seguente situazione al Ministro degli Interni, alla Prefettura di Ancona, alle Commissioni Ambiente, Trasporti e LL.PP. di Camera e Senato, ai Deputati e Senatori eletti nelle Marche.

Il contesto territoriale: Falconara Marittima è una zona SISMICA delle Marche caratterizzata da sorgenti sismogenetiche con magnitudo massima stimata a 5.9 e con faglie attive inverse potenzialmente in grado di produrre effetti rilevanti di deformazione superficiale. L’area del territorio di Falconara Marittima in cui insisteranno le opere a cui ci riferiamo è di massimo rischio idrogeologico (R4) dove si sono verificate alluvioni nel 1997, 2006 e 2011. Continua a leggere…

FALCONARA BYPASS FERROVIARIO: l’Amministrazione comunale, dopo avere avvallato il progetto, rasenta l’ostruzionismo pur di ritardare prese di posizioni politiche e approfondimenti tecnici e procedurali che la Commissione Trasporti della Camera dei Deputati ha deciso di svolgere!

senza-ric-sindaco.jpgL’Amministrazione comunale di Falconara ha delle enormi difficoltà di ordine politico ad affrontare la questione del bypass ferroviario API, rasentando l’ostruzionismo! Il tutto condito con imbarazzanti e deleterie confusioni amministrative che, ci hanno assicurato, essere casuali!

Ecco i fatti:

1)      il 4 marzo scorso la Segreteria Generale del Comune ha recapitato a tutti i Consiglieri comunali la  proposta di mozione del Movimento 5 Stelle Falconara protocollata il 19 febbraio 2015 … Sarà un caso, ma fuori tempo per poter essere inserita nell’Ordine del giorno del Consiglio comunale del successivo 9 marzo! Continua a leggere…

<< Pagina PrecedentePagina Successiva >>