Spiaggia libera Falconara e posti barca. La rinuncia dell’Amministrazione Comunale all’approdo/rimessaggio di Villanova ha una sola ragione: il metanodotto del rigassificatore API!

barca All’Amministrazione Comunale di Falconara importa poco la spiaggia libera!

Lo dimostra l’area all’uscita del sottopasso di via Goito, l’abbandono della “spiaggia di nessuno” di fronte a via Roma e lo dimostra la spiaggia libera di Villanova che vive della dignità propria dei residenti e dei proprietari concessionari presenti, grazie alla cura che tutti quei cittadini le dedicano!

Se l’Amministrazione Comunale avesse avuto a cuore la spiaggia libera, immediatamente dopo l’approvazione del Piano per l’utilizzo del litorale Sud di Falconara M. avrebbe affrontato l’annosa problematica delle barche parcheggiate in spiaggia libera - apparentemente o realmente senza proprietari -in collaborazione con la Capitaneria di Porto. Continua a leggere…

Testo conferenza stampa Lista Cittadini in Comune. L’URBANISTICA DEL SINDACO BRANDONI: FALCONARA ALLA DERIVA!

Pubblichiamo il testo del documento presentato in conferenza stampa dal capogruppo e consigliere comunale di Cittadini in Comune - Fabio Talevi - e dall’arch. Carlo Brunelli.

L’URBANISTICA  DI  BRANDONI :
UNA CITTA’ ALLA DERIVA

Dopo tre anni di governo Brandoni a Falconara possiamo fare un bilancio della “sua” urbanistica. Continua a leggere…

Invito a Conferenza Stampa: URBANISTICA IMMOBILE A FALCONARA. Sindaco/Assessore non all’altezza. LE PROPOSTE DI CITTADINI IN COMUNE

Sindaco lottizzatoreInvito a
CONFERENZA STAMPA
Giovedì 11 Agosto 2011, ore 11,  sala ristorante Anello d’Oro Falconara M.ma

URBANISTICA: CHE COSA STA ACCADENDO A FALCONARA

LE PROPOSTE DELLA LISTA CIVILE CITTADINI IN COMUNE Continua a leggere…

I collettori fognari di via Fiumesino non sono collegati al depuratore. Interpellanza della Lista Cittadini in Comune

il depuratore a ridosso di Fiumesino via Fiumesino e il depuratore

La Lista Civile Cittadini in Comune ha presentato una interpellanza riguardo al mancato collegamento dei collettori fognari di via Fiumesino con il depuratore consortile che sorge a ridosso del quartiere stesso.
Da colloqui intercorsi con i residenti, risulterebbe che da sempre gli scarichi della via del quartiere andrebbero a finire direttamente in mare o sulla zona finale del fiume Esino.
L’Amministrazione Comunale di Falconara M.ma ne è a conoscenza?
Quali provvedimenti intende adottare?
Ricordiamo che il Comune di Falconara è socio di Multiservizi SpA che gestisce il depuratore.
I residenti ricordano che questa situazione era già stata segnalata anni fa, ma non c’è stato alcun intervento a riguardo e sono preoccupati per l’impatto sull’ambiente a causa della mancata depurazione.
Nell’attesa della risoluzione della problematica i residenti, grazie alla sentenza della Corte Costituzionale n. 335 del 10 ottobre 2008,per prima cosa possono chiedere il rimborso del canone di depurazione di cui non hanno mai usufruito ma che hanno pagato dal 2003.
Gruppo Consiliare Cittadini in Comune – Falconara M.ma

Rigassificatore API: ecco i partiti degli affari!

dopo-voto-rigassif.jpg

Il muro umano e istituzionale a difesa dei territori indica alla Regione Marche: NO AI RIGASSIFICATORI

no ai rigassificatori La società civile e i Sindaci di 17 Comuni (meno quello di Falconara Marittima) stanno dando una prova maiuscola, unitaria, trasversale e senza precedenti a difesa dei territori in cui vivono e che amministrano.

Questa straordinaria mobilitazione democratica sta chiedendo alla Regione Marche di non assestare un colpo mortale alla qualità del modello marchigiano e, per la prima volta, dicono che Falconara Marittima non può più rimanere l’eccezione, il territorio destinato a sopportare tutto il peso energetico, tra l’altro squilibrato da appetiti e pressioni private. Continua a leggere…

<< Pagina PrecedentePagina Successiva >>