RIMPASTO falconarese: la maggioranza che sostiene il Sindaco Brandoni prova a lenire i dissapori interni arrancando in un gioco di equilibrismi

senza-ric-sindaco.jpgCol rimpasto avvenuto in Consiglio Comunale l’8 aprile scorso è stata confermata la mala gestio di Clemente Rossi nel settore della Sicurezza e della Polizia Municipale che Falconara Bene Comune/Cittadini in Comune hanno più volte denunciato e dimostrato: salvato dalla maggioranza appena una settimana prima, Rossi ha rimesso la propria delega. La delega all’urbanistica concessagli è solo un’operazione di facciata, visto che tutte le principali scelte in questo campo sono già state definite nei quasi 8 anni di amministrazione Brandoni.

Per contro, la promozione a vice Sindaco e l’assegnazione della Polizia Amministrativa a Stefania Signorini, di fatto, aprono la campagna elettorale e designano la “signora dalle 7 deleghe” quale aspirante successore di Brandoni.

Anche l’Assessore Matteo Astolfi, scavalcato nella squallida vicenda della Polizia Municipale, è stato “invitato” a rimettere la delega al Personale (mantenendo i Lavori Pubblici), ricevendo in cambio l’elezione di sua moglie a Presidente del Consiglio a scapito di Giacanella. Sembra sia sfuggito il palese conflitto di interessi, dato che il Consiglio Comunale è organo di controllo della Giunta! Continua a leggere…

REFERENDUM DEL 17 APRILE 2016: le civiche Falconara Bene Comune e Cittadini in Comune INVITANO A VOTARE SI!

greepeace.JPG

senza-ric-sindaco.jpgGiovedì 31 marzo, ad unanimità, il Consiglio comunale di Falconara Marittima ha approvato l’ordine del giorno recante Salvaguardia delle acque, delle coste e del territorio Italiano: contrarietà a politiche energetiche basate sulle attività di prospezione, ricerca ed estrazione degli idrocarburi liquidi e gassosi“. Continua a leggere…

Sulla vicenda del turpiloquio “cameratesco” in Polizia Municipale di Falconara M. i Consiglieri di maggioranza umiliano l’Assessore Astolfi per salvare gli Assessori Rossi e Signorini. Grande esibizione di stile della maggioranza nel rifilare e prendere gli schiaffoni (politici)!

senza-ric-sindaco.jpgE’ l’Assessore alle Risorse Umane Matteo Astolfi che esce malconcio dal Consiglio comunale che ha salvato le deleghe alla Polizia Municipale e alle Pari Opportunità degli Assessori Rossi e Signorini. 

Infatti, all’immobilismo del duo Rossi/Signorini riguardo al turpiloquio “cameratesco” usato da un Capitano della Polizia Municipale, avevano fatto da contraltare due “formali richieste di intervento dell’Astolfi, l’ultima il 20 gennaio scorso con una dura nota inviata a Sindaco, Assessori e Dirigenti competenti che potete leggere QUI’ .

Astolfi, dopo aver puntigliosamente elencato i fatti oggettivi (gli stessi presenti anche nell’Ordine del Giorno di FBC/CiC dello scorso Consiglio comunale), chiedeva polemicamente: “Vorrei capire dai Dirigenti in indirizzo quale sia a loro avviso il linguaggio cameratesco utilizzabile durante il servizio comunale che può essere tollerato dai dipendenti comunali senza che questi vengano offesi (…) Vorrei capire quale sia per i Dirigenti di questo Comune il limite per il quale una parolaccia trascende nella volgarità e può essere comunque pronunciata con i propri colleghi senza evitare di rischiare situazioni di disagio che possano produrre nel lavoratore più sensibile anche stati di stress da lavoro correlato“. Continua a leggere…

La Consigliera comunale di FBC/CiC Lara Polita sul contro Ordine del Giorno che ha salvato gli Assessori Rossi e Signorini: “STESSE PREMESSE MA CON IL DIETROFRONT: I CONSIGLIERI DI MAGGIORANZA CI DANNO RAGIONE SULLA VERITA’ DEI FATTI, MA SALVANO GLI ASSESSORI!”

senza-ric-sindaco.jpgLARA POLITA, Consigliera comunale di FBC/CiC ha dichiarato: << L’intervento confezionato per il Consigliere Andreoni, sgradevolmente scaduto nel personale, e quello autoincensante dell’Assessore Signorini, non fanno che confermare quanto da me dichiarato sia in Conferenza Capigruppo consiliari sia quando mi è stato chiesto di ritirare l’Ordine del giorno di sfiducia a Rossi e Signorini in attesa di una nuova udienza con altre Vigilesse della Polizia Municipale

Ribadisco che è proprio per aver condiviso in prima persona le iniziative a favore delle donne (”ordinaria amministrazione” per l’Assessorato alle pari opportunità, credo), che sottolineo la grave mancanza in una questione reale e concreta di disagio.

Il contro Odg presentato e votato dalla maggioranza che salva gli Assessori Rossi e Signorini, riprendendo le premesse di quello della sottoscritta, evidenzia la verità dei fatti contestati, tant’è chechiede a Sindaco e Giunta, unitamente al vice Comandante di trovare nel più breve tempo possibile soluzioni atte a scongiurare il ripetersi di situazioni del genere“. Continua a leggere…

Turpiloquio “cameratesco” in Polizia Municipale a Falconara M.: 24 ore prima del Consiglio comunale che si pronuncerà sull’Ordine del Giorno di FBC e CiC per togliere la delega alle Pari Opportunità all’Assessore Signorini e la delega alla Polizia Municipale all’Assessore Rossi, il Sindaco Brandoni e il Presidente del Consiglio comunale Giacanella s’inventano una Conferenza dei Capi Gruppo consiliari nella quale far testimoniare le Vigilesse della P.M. al fine di “facilitare la decisione dei Consiglieri”. FBC/CiC giudicano l’invenzione PARZIALE, offensiva e al limite dell’intimidazione per le Vigilesse! Lara Polita ha dichiarato: “Dopo oltre 3 anni di silenzio sulla vicenda e la Determina pilatesca del 21 gennaio 2016, la Giunta Brandoni finge di non conoscere un Procedimento disciplinare, un Processo penale, l’operato dell’Assessore al Personale (e quello della giunta), l’intervento della Consigliera di Parità del Ministero del Lavoro! Nero su bianco sono le dichiarazioni dei Vigili e delle Vigilesse interpellati. Le motivazioni scritte nel nostro Odg, quindi, si basano su TUTTI quei fatti reali e dimostrati a cui abbiamo chiesto e ottenuto l’accesso”.

senza-ric-sindaco.jpgPer trasparenza nei confronti dei Cittadini falconaresi pubblichiamo la mail del Presidente del abuso-di-potere.jpgConsiglio comunale ai Capi Gruppo consiliari, la richiesta di convocazione della Conferenza dei Capi Gruppo consiliari del Sindaco di Falconara M., la convocazione del Presidente del Consiglio comunale . Di seguito il testo intero della lettera della Consigliera LARA POLITA inviata anche alle Organizzazioni sindacali. Quì l’Ordine del giorno di FBC/CiC

Alla personale attenzione dei

CONSIGLIERI COMUNALI Continua a leggere…

Falconara M.: i motivi del voto contrario delle liste civiche FBC/CiC al BILANCIO di previsione 2016-2018

senza-ric-sindaco.jpgDi seguito sintetizziamo l’intervento che la Consigliera comunale Lara Polita ha illustrato in Consiglio comunale per motivare il voto contrario al Bilancio di previsione 2016-2018 dell’Amministrazione Brandoni.

METODO: lamento l’assoluta mancanza di partecipazione che questo importante atto subisce nel suo iter. Il Bilancio dovrebbe coinvolgere il Consiglio comunale; non basta convocare l’apposita Commissione 3 giorni prima dell’approvazione. E poi, avrei certamente apprezzato - e sarebbe stato opportuno stilare - un documento sintetico ma comprensibile da illustrare ai cittadini. In tal senso, diversi enti locali predispongono un opuscoletto di facile comprensione ove vengono spiegate le minori entrate, i tagli dei trasferimenti statali e regionali e, soprattutto, le scelte politiche di questa amministrazione“.

SERVIZI SOCIALILe nuove normative regionali avranno sicuramente ricadute sui servizi per i più deboli. Durante la Commissione consiliare, riunitasi il 28 gennaio, l’assessore Marcatili promise di riunirci di nuovo dopo 1 mese per pianificare il lavoro di quest’anno e fare il punto rispetto alle criticità: a tutt’oggi niente! Continua a leggere…

<< Pagina PrecedentePagina Successiva >>