La seduta del consiglio sul Bilancio

Al Consiglio Comunale dedicato alla manovra di Bilancio, la maggioranza del centro destra che governa Falconara Marittima si è distinta per due interventi.

1) Quello veemente del Sindaco Brandoni ha attaccato Cittadini in Comune per l’esposto alla Procura della Corte dei Conti accusandoci di additarlo come lo “zerbino” dell’API e addebitando al nostro ex candidato a Sindaco, Arch. Carlo Brunelli, di aver dimenticato nel suo periodo di assessorato il debito ancora dovuto dall’API al Comune in virtù della vecchia Convenzione del 1997.

Abbiamo risposto che è indubbio che l’amico Carlo abbia dimenticato l’esistenza e vigenza di quella Convenzione del 1997, MA ALMENO NON LO HA “SCONTATO” - DA 1 A 2 MILIONI DI EURO -  AI DEBITORI Ugo e Ferdinando Brachetti Peretti come, invece, ha fatto il Sindaco e la sua “creativa” Giunta! Continua a leggere…

Si prefigura un DANNO ERARIALE: esposto alla Corte dei Conti sui numeri “nascosti” della Convenzione 2008 tra Comune e Api Raffineria

La Lista Civile Cittadini in Comune ha presentato un esposto alla PROCURA GENERALE DELLA CORTE DEI CONTI chiamando in causa la Giunta Comunale di Falconara M.ma e i Consiglieri Comunali che hanno votato favorevolmente l’Accordo di cui alla Delibera n° 47 del 13/09/2008 (Convenzione Comune - raffineria API per la realizzazione delle centrali termoelettriche).

Quello che è accaduto con la stipula della recente Convenzione tra il Comune di Falconara Marittima e API raffineria per la costruzione delle due nuove centrali termoelettriche (Settembre 2008) riguarda la mancata tutela dell’interesse pubblico e dei cittadini falconaresi da parte dell’Amministrazione Comunale.

poker-bluffLa verità sulla transazione Comune - API raffineria è stata ricostruita soltanto dopo aver reperito un documento che la Giunta Brandoni “aveva dimenticato” di far conoscere ai Consiglieri comunali: la proposta di Convenzione che Ugo e Ferdinando Brachetti Peretti fecero al Sindaco Brandoni l’11 Settembre 2008! Soltanto quel documento - reperito di diritto da Cittadini in Comune e tra scene di sconcerto dello stesso Sindaco - ci ha fatto capire il probabile danno erariale nei confronti dell’intera città che si è consumato con quella Convenzione stipulata a Settembre 2008. Continua a leggere…

SINDACO BRANDONI: LA FINANZA CREATIVA E QUELLO CHE E’ OPPORTUNO NON FAR SAPERE AI CITTADINI E AI CONSIGLIERI!

finanza creativa Alla chiarificazione della vera storia dell’Accordo del Settembre scorso (13/9/2008) tra il Sindaco di Falconara Marittima Goffredo Brandoni ed i petrolieri Ugo e Ferdinando Brachetti Peretti  è indirettamente connessa la MODIFICA DEL PIANO DEGLI INVESTIMENTI 2008 - 2010 votato nel Consiglio Comunale del 28 Novembre u.s.
(la nostra Lista ha votato contro)
Dopo il mirabolante esercizio di finanza creativa della Giunta Brandoni che ha bruciato (per la copertura del disavanzo) 1Milione/€ di opere pubbliche che l’API deve ancora a Falconara dal 1997 e di cui poteva beneficiare la città e, soprattutto, i quartieri più disastrati di Villanova, Fiumesino e Rocca Priora, ci aspettavamo che la Giunta “compensasse” questi quartieri magari inserendo nella MODIFICA DEL PIANO DEGLI INVESTIMENTI 2008 - 2010 piccole opere o manutenzioni.

Piccoli interventi finanziabili con risorse già acquisite come il rimborso delle Società Together e Jessie Owens!

Macchè, neanche un Euro è stato destinato nel Piano degli Investimenti a questi quartieri! Continua a leggere…

L’ASSESSORE AL BILANCIO MARINA MANCINI:

“NON E’ STATO FATTO NULLA PER  LE PICCOLE IMPRESE, SOLO PER L’API!”

la sorpresa nella minestraCon queste parole limpide l’Assessore al Bilancio - dott.ssa  Marina Mancini - ha concluso il Consiglio comunale del 30 Settembre u.s. che aveva per oggetto “Ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi e salvaguardia degli equilibri di bilancio di esercizio finanziario 2008- variazioni al bilancio di previsione 2008 ed al piano di investimenti 2008-2010″.

La Lista Civile ha condiviso e sottolineato quella importante e sincera valutazione politica, non “di mestiere”, perché affermata da uno degli Assessori più importanti di un Comune e perché l’Assessore è anche imprenditrice di una piccola azienda da sempre operante a Falconara.

Professionista che se ne intende, dunque!

Sappiamo che l’Assessore Mancini ha semplicemente affermato ciò che anche gli Studi sull’AERCA del 2003 hanno evidenziato ma si da il caso che quegli Studi siano stati un po’ “dimenticati”, ed allora sentire riaffermare nettamente quelle valutazioni fa piacere.

Possono permettersi le piccole imprese falconaresi di rincorrere l’obbiettivo - limitato nel tempo - rappresentato dalla costruzione delle centrali elettriche API?
Continua a leggere…

ENIGMA BILANCIO!

contoLA VARIANTE-SCANDALO DI CASTELFERRETTI E’ STATA UNA SCELTA POLITICA!
La Commissione Bilancio riunitasi giovedì 3 Luglio non è stata affatto interlocutoria come era nelle intenzioni della Presidente Fiorentini e dell’Assessore Mancini.

E’ risultata interlocutoria poiché non è stato fornito alcun documento scritto relativo ad una analisi di Bilancio su cui poter ragionare ma, proprio per questo, una Commissione Bilancio del genere non ha alcun senso! Tuttavia, dato che come CITTADINI IN COMUNE ci piace andare subito al nocciolo delle problematiche, abbiamo cercato di capire dall’Assessore Mancini e dalla Presidente Fiorentini la questione della “spalmabilità” su più anni del disavanzo 2007.

Come già fatto dal Sindaco Brandoni all’assemblea pubblica di Castelferretti e in Consiglio comunale, l’Assessore e la Presidente della Commissione hanno unito le loro voci a quella della Dirigente del settore nel dire che “non è una questione di legittimità della spalmatura, è una questione di mancanza di denaro in cassa”, cioè di una crisi di liquidità!

Finalmente la tesi di CITTADINI IN COMUNE per cui una parte del disavanzo è dilazionabile fino al 2009 ha trovato conferma!

A proposito della mancanza di liquidità, essa doveva essere reperita con la vendita dell’ex Hotel Marisa, dell’ex garage Fanesi e delle Scuole Rodari (per un totale di circa 4Milioni€)… ma essa non è stata ancora realizzata!

Perché? Continua a leggere…

Il Bilancio del Comune non è chiaro!

la tortaConferenza Stampa 26 Giugno 2008

COSTRUIRE UN QUARTIERE DA 1.000 ABITANTI A CASTELFERRETTI NON E’ LA SOLUZIONE!

Perché l’Amministrazione Comunale non verifica, in un aperto confronto politico, le reali condizioni del bilancio prima di assumere decisioni importanti e pesanti sul territorio come la Variante urbanistica di Castelferretti o la vendita delle farmacie comunali?

Delle due l’una: o questa Amministrazione non è in grado, tecnicamente, di affrontare la situazione del bilancio individuando le forme legalmente ammissibili più convenienti per affrontare il buco ereditato dalle precedenti Amministrazioni, oppure, più semplicemente, si è già sostituita nel modo di fare di quelle precedenti Amministrazioni avvallando, sul piano politico operazioni pubblico-privato che si reggono sulla emergenza di bilancio senza più curarsi di verificare se effettivamente l’emergenza è tale.

Dai documenti finora fornitici dall’Amministrazione Comunale di Falconara riteniamo che il disavanzo di 9,135 milioni/€ non deve essere coperto nel bilancio 2008.

Forse, e lo sottolineiamo, solo una parte di esso - pari a 5,8 milioni/€ - deve essere coperto nel bilancio 2008 - entrata della Quadrilatero (2.843.380) + vendita delle farmacie comunali (3.292.262) - a noi risulterebbe “spalmabile” addirittura nel bilancio 2009! Invece l’altra quota di disavanzo pari a 3,2 milioni/€ può essere coperta nei bilanci 2009/2010.

Si avrebbero ancora due anni a disposizione per gestire eventuali azioni urbanistiche attraverso un percorso più sereno e partecipato. A tutto ciò si aggiunga che restano ancora da incassare le alienazioni, che sembrano essere scomparse dai bilanci, dell’ex garage Fanesi (2,1 milioni/€), dell’ex Hotel Marisa (1 milione/€) e delle Scuole Rodari (2 milioni/€ di cui 1 milione/€ per ricostruirle). Continua a leggere…

<< Pagina PrecedentePagina Successiva >>