Consiglio Comunale di Falconara M.: voto contrario al Bilancio consuntivo 2014 delle liste civiche FBC e CiC! Rette elevatissime per gli utenti della Residenza protetta Visentini e per quelli del Centro diurno per anziani. Altri 10.000 Euro in meno ai cittadini con problemi di salute mentale e alle loro famiglie (tot: - 20.000 Euro)! Sistema di raccolta rifiuti fallimentare che in 2 anni ha pesato per circa 250.000 Euro sulle tasche dei cittadini!

senza-ric-sindaco.jpgMercoledì 29.04.2015, in un aula deserta, è stato approvato il Bilancio a consuntivo 2014 del Comune di Falconara Marittima.

Ecco le motivazioni che ci hanno portato al VOTO CONTRARIO:

Probabili debiti fuori bilancio 2014: Il mancato introito dei fondi regionali 2015 (già spesi dai Comuni nel 2014) per la disabilità (LR 18/96) e per i minori in comunità (LR 7/94) creeranno dei debiti fuori bilancio. Continua a leggere…

MENSA SCOLATICA: NON ABBASSIAMO IL CONTROLLO! OCCORRE FAVORIRE LA PARTECIPAZIONE DEI GENITORI E DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE!

senza-ric-sindaco.jpgIl Consigliere comunale delle liste civiche Falconara Bene Comune e Cittadini in Comune - Riccardo Borini - ha presentato una interrogazione al Sindaco Brandoni e all’Assessore Signorini per verificare alcune problematiche che si stanno evidenziando dopo l’applicazione del nuovo Regolamento della MENSA SCOLASTICA approvato con Delibera del Consiglio comunale n. 53 del 7 agosto 2014.

Ecco alcune domande dell’ interrogazione presentata:

Quanti  bambini sono stati ritirati dalla  mensa scolastica in questo anno scolastico, dopo l’introduzione delle nuove tariffe? Continua a leggere…

Dopo l’assemblea tra l’Amministrazione comunale di Falconara M e il “Comitato genitori no aumento mensa”, le liste civiche CiC & FBC avanzano 2 richieste: le tariffe mensa scolastica vengano mantenute identiche a quelle dell’anno scolastico 2013-14 (senza nessun aumento) e sia favorita la partecipazione dei genitori con informazioni puntuali e corrette!

senza-ric-sindaco.jpgDopo avere partecipato all’assemblea pubblica del 24 luglio tra l’Amministrazione comunale e il “Comitato genitori no aumento mensa” sull’aumento delle tariffe scolastiche, sentiamo l’esigenza di evidenziare alcuni aspetti della problematica.
Il “Comitato no aumento mensa scolastica”, che si è attivato a fine maggio, ha svolto un’intensa attività di informazione e confronto: è stata organizzata una raccolta firme all’inizio di giugno e sono state consegnate al Sindaco 1029 firme che chiedevano di non aumentare le tariffe rispetto all’anno scolastico 2013-14. In 2 mesi scarsi sono state organizzate 4 assemblee e il livello della discussione e del confronto non si sono abbassati anche se siamo ad estate inoltrata.

​Prendiamo atto del parziale dietro front dell’Amministrazione comunale rispetto agli aumenti deliberati in sordina nell’agosto 2013 e delle agevolazioni promesse durante l’assemblea. Ma il metodo con cui il Comune ha affrontato la questione mensa scolastica è assolutamente insufficiente: nessuna comunicazione scritta alle famiglie, 3 delibere di Giunta in 4 mesi sulle tariffe (marzo, maggio e giugno 2014), una nuova delibera di Giunta annunciata per la prossima settimana, una Commissione consigliare, e un Consiglio comunale nel periodo di ferragosto per approvare il nuovo “Regolamento tariffe mense scolastiche”, una assemblea chiesta dai genitori a fine maggio e concessa a fine luglio.

Per non parlare di una interrogazione inviata da CiC/FBC a fine aprile alla quale è stato risposto in Consiglio comunale a metà luglio! Continua a leggere…

INTERROGAZIONE FBC E CIC SU AUMENTO TARIFFE MENSE SCOLASTICHE: IL FRITTO MISTO CONTINUA!

senza-ric-sindaco.jpgFinalmente dopo 48 giorni, in cui su questo tema è successo di tutto e di più (3 assemblee dei genitori “NO aumento mensa“, 2 Delibere di Giunta, 4 Consigli comunali!), nel Consiglio comunale del 14.07.2014 l’Assessore Signorini ha risposto alla interrogazione urgente delle Liste civiche CiC/FBC presentata il 26.04.2014!

Singolari, per non dire che hanno sfiorato il ridicolo, alcuni passaggi delle risposte dell’Assessore Signorini: