I 5 punti di dissenso sull’operato dell’ARPA Marche espressi da Cittadini in Comune/Falconara Bene Comune e SiAMO Falconara al Direttore Generale Giancarlo Marchetti nell’incontro del 24 Luglio u.s. Pubblichiamo le risposte del D.G. ARPAM alle domande formulate con una lettera aperta dal Consigliere Calcina dopo le esalazioni del 4 e dell’8 Luglio u.s.

Scritto il 28 Luglio 2020 
Pubblicato su Comunicati Lista Cittadini

doppio-simbolo.JPG stop-cause-esalazioni.jpg Pubblichiamo la lettera di risposta del Direttore Generale dell’ARPA Marche - Dott. Giancarlo Marchetti - alle nostre domande a seguito delle esalazioni diffusesi a Falconara Marittima il 4 e l’8 Luglio u.s. Abbiamo anche accettato l’invito al confronto e il 24 Luglio - alle ore 9 - ci siamo incontrati con il D.G. Marchetti e due Ingegneri dell’Agenzia.

Abbiamo espresso le seguenti, forti perplessità sull’operato dell’Agenzia:

1)      Invece di adeguare le 3 centraline di monitoraggio fisse di rilevamento degli inquinanti a Falconara (adeguare le centraline al monitoraggio degli stessi inquinanti - monitoraggio in continuo per il Monossido di Carbonio e per il Benzo-a-Pirene che sono oggetto delle Autorizzazioni Integrate Ambientali) si è realizzato un sistema di affiancamento come l’APP Odor.net.

2)      La cronicità delle esalazioni in cui sono immersi i falconaresi necessita di un MONITORAGGIO IN CONTINUO CHE SOLO CENTRALINE FISSE PUO’ GARANTIRE! L’APP Odor.net monitora soltanto i fenomeni acuti ed è macchinosa nell’attivazione rispetto al monitoraggio in continuo.

3)      Il mancato uso dei dati epidemiologici come guida per capire quali inquinanti e quali miscele di inquinanti vanno costantemente monitorati e debbano essere oggetto di proposte di interventi sempre più contenitivi nonché limiti sempre più costrittivi.

4)      Il problema sanitario a Falconara è ampiamente noto. Se si volesse ulteriormente approfondire e rappresentare in modo più adeguato l’esposizione a cui sono sottoposti i cittadini di Falconara, il Servizio Epidemiologico dell’ARPAM (se ancora esiste) dovrebbe intraprendere indagini utilizzando gli indicatori biologici ‘biomarker.

5)      Dopo aver fatto presente che è finita da un pezzo l’ora dei monitoraggi di fronte a indagini epidemiologiche che gridano un atto di coraggio per la salvaguardia della salute dei cittadini, a domanda diretta su quanto tempo durerà il progetto Odor.net prima di intraprendere azioni mirate a migliorare la vivibilità dei falconaresi, NON vi è stata risposta.

Riguardo alle risposte forniteci:

A)    NON ABBIAMO AVUTO RISPOSTA riguardo al numero di segnalazioni significative dell’APP Odornet a seguito delle quali si attivano automaticamente i campionamenti. Il tutto sarebbe contenuto in un Protocollo che è attualmente alla valutazione dell’Amministrazione Comunale. Ovviamente i Consiglieri di opposizione sono tenuti all’oscuro di tutto.

A1) Riguardo alla necessità di considerare valide sia le segnalazioni APP sia le telefoniche al fine di stabilire il numero minimo per l’attivazione del sistema di campionamento (necessità espressa da CiC/FBC/SAF nella Commissione Consiliare del 2019), il D.G. Marchetti ci ha informato verbalmente che è impossibile inserire le classiche telefonate di segnalazione dei cittadini nella piattaforma del sistema APP Odornet perché il funzionamento con l’APP è in tempo reale. L’unico modo per rendere efficaci anche le segnalazioni telefoniche è che il Comune attivi il tecnico dell’ARPAM dopo un certo numero di segnalazioni in modo che il tecnico possa attivare da cellulare i campionatori.

B)    Il punto ha chiarito il funzionamento dei 6 campionatori.

C)    CONFUSA ed IMPRECISA è la risposta a questo punto, in quanto verbalmente ci è stato detto che i campioni raccolti dai 6 campionatori legati ad Odornet non misurano Idrogeno Solforato (H2S), mentre la nota scritta dice che “le analisi eseguite sui campioni raccolti sui sei sistemi di campionamento della rete Odor.net sono mirate alla determinazione delle sostanze organiche volatili e dei composti solforati”. I composti solforati sono H2S, SO2 e Mercaptani e, comunque, una classe di molecole organiche che, nella loro struttura, a differenza dei COV, contengono almeno un atomo di zolfo. Se la stessa nota dell’ARPAM ricorda che H2S e SO2 (biossido di zolfo) sono misurati in continuo dalle centraline fisse di Falconara Alta, Villanova e Fiumesino, rimane confuso se Odor.net rileva anche i composti solforati!

D)    Il punto ha chiarito dove l’ARPAM ha fatto il sopralluogo il 4 Luglio.

E) - F) E’ stato chiarito che per le esalazioni dell’8 Luglio la centralina di Palazzo Bianchi si è attivata in continuo per il totale dei COV e per l’analisi dei COV specifici. Le altre 5 hanno misurato solo il totale dei COV.

G)    La nostra osservazione era giusta poiché i cittadini vedono sul sito dell’ARPAM i valori orari e le medie giornaliere delle sostanze inquinanti monitorate. I Tecnici dell’ARPAM possono visualizzare anche i livelli delle esalazioni ogni minuto. Quindi l’ARPAM aveva fornito il dato al minuto non visibile ai cittadini.

H)    INSODDISFACENTE la risposta al punto in quanto le esalazioni con vento da E - ENE segnalate dalle ore 17 dell’8 Luglio dai cittadini del solo centro città, nulla sembrano a che vedere con i valori della centralina fissa di Fiumesino (Falconara Acquedotto) registrati nelle ore centrali della giornata e con le mancate segnalazioni dei residenti del quartiere.

Infine il D.G. Marchetti ci ha informato che ARPA Marche ha chiesto al Ministero dell’Ambiente - marzo 2020 - la riapertura dell’AIA di API raffineria affinché l’azienda “predisponga con sollecitudine opportuni sistemi di convogliamento e trattamento dei serbatoi a tetto fisso destinati allo stoccaggio di bitumi e di oli pesanti più critici dal punto di vista della potenziale emissione di sostanze organiche volatili, associate anche all’origine delle molestie olfattive“. Il D.G. Marchetti ci ha comunicato che la proposta è stata valutata positivamente dall’ISPRA mentre API raffineria si è opposta ricorrendo al Tribunale Amministrativo Regionale.

Staff comunicazione liste civiche Cittadini in Comune/Falconara Bene Comune e SiAmo Falconara Sinistra in Comune



Commenti

Rispondi




Please leave these two fields as-is: