ESALAZIONI in via Saline e Castelferretti: interrogazione congiunta di CiC/FBC/SAF e Lega rivolta a Sindaco e Assessore all’Ambiente. Sono state richieste alle aziende che operano lungo via Saline le schede delle lavorazioni effettuate nella giornata del 25 ottobre 2019?

doppio-simbolo.JPG  Le civiche CiC/FBC/SAF e la LEGA hanno protocollato una interrogazione rivolta al Sindaco e all’Assessore all’Ambiente del Comune di Falconara Marittima riguardo alle pesanti esalazioni diffusesi nella serata del 25 ottobre scorso in via Saline e nel vicino abitato di Castelferretti.

pericolo.JPGI Capigruppo Loris Calcina e Stefano Caricchio chiedono all’Amministrazione comunale se sia intervenuta in zona e di relazionare su che tipo di intervento e che cosa abbia riscontrato di concerto con i Vigili del Fuoco, l’ARPAM, i Carabinieri ed il personale di ViVa Servizi SpA.

Ovviamente sappiamo che nel momento in cui i referti delle analisi effettuate sono state inviate alla Procura della Repubblica ed è stato aperto un fascicolo, alcune informazioni non sono divulgabili neanche in Consiglio comunale” hanno dichiarato Loris Calcina e Stefano Caricchio, “ma altre informazioni sono senza dubbio comunicabili, come quelle sulla modalità di intervento dell’Amministrazione comunale e di ViVa Servizi di cui il Comune è Socio ed azionista. Per esempio è interessante sapere se si sono riscontrati problemi con le acque in arrivo al depuratore consortile. Crediamo che interessi anche i cittadini di Castelferretti sapere se sono state richieste alle aziende che operano lungo via Saline le schede delle lavorazioni effettuate nella giornata del 25 ottobre 2019. Ripetiamo: non i dettagli che possono riguardare strettamente le indagini della Procura della Repubblica, ma soltanto se quella acquisizione sia lecita ed interessante da fare“. Continua a leggere…

Il Consigliere comunale delle civiche CiC/FBC/SAF – Loris Calcina - esprime grande preoccupazione riguardo alla NON CONTESTUALITA’ tra le opere di regimazione idraulica e riduzione delle criticità lungo i fossi S. Sebastiano, Cannetacci e Rigatta e la realizzazione delle casse di laminazione/espansione a monte dell’abitato di Castelferretti. L’ulteriore ritardo nella loro realizzazione il cui progetto definitivo c’è dal 2013, continuerà a tenere sotto rischio Castelferretti.

doppio-simbolo.JPG  Stigmatizziamo la NON CONTESTUALITA’ delle opere di regimazione idraulica e riduzione delle criticità lungo i fossi S. Sebastiano, Cannetacci e Rigatta con la realizzazione delle casse di laminazione (o espansione) a monte dell’abitato di Castelferretti.

Siamo convinti che Castelferretti debba essere protetto dalle acque provenienti da monte, protezione che soltanto le casse di espansione delle piene possono garantire dato che il loro scopo è quello di rallentare l’acqua che minaccia il paese proveniente da quel versante.

Temiamo - e lo abbiamo sottolineato con forza anche in Commissione Urbanistica il 12 febbraio scorso al Presidente del Consorzio di Bonifica e al Sindaco Signorini - che il solo miglioramento del deflusso delle acque a valle dell’abitato rischia di non essere sufficiente per Castelferretti. A parere di CiC/FBC/SAF i due progetti (regimazione idraulica e casse di espansione) non sono alternativi MA COMPLEMENTARI E AMBEDUE NECESSARI. Continua a leggere…

Le opere di manutenzione degli accessi all’arenile non verranno eliminate dal Piano degli Investimenti 2019-2021! Il Consiglio comunale di ieri 30 settembre ha definitivamente approvato l’emendamento proposto dal Consigliere Calcina (CiC/FBC e SAF) in Commissione consiliare I^ (e da questa accolto il 26 settembre) stabilendo che i 7.791 € per gli urgenti interventi di messa in sicurezza del prospetto principale della Scuola media Ferraris devono essere soltanto decurtati dai 25.000 € previsti per le opere di manutenzione degli accessi all’arenile. La prima proposta dell’Amministrazione comunale prevedeva l’eliminazione delle opere di manutenzione degli accessi all’arenile e quindi anche della previsione dei 25.000 €. Il Consigliere Calcina ha dichiarato: “Ringrazio il Presidente della Commissione I^ e i Consiglieri componenti per aver capito l’intenzione della mia proposta che è quella di mantenere comunque la previsione di intervenire con le opere necessarie per gli accessi alla spiaggia. In sede del prossimo Bilancio cercherò di far aumentare il livello di impegno di spesa previsto dato che di manutenzioni non ce ne sono mai abbastanza”.

doppio-simbolo.JPG Le opere di manutenzione degli accessi all’arenile non verranno eliminate dal Piano degli Investimenti 2019-2021!

Il Consiglio comunale di ieri 30 settembre ha definitivamente approvato l’emendamento proposto dal Consigliere Calcina (CiC/FBC e SAF) in Commissione consiliare I^ (e da questa accolto il 26 settembre) stabilendo che i 7.791 € per gli urgenti interventi di messa in sicurezza del prospetto principale della Scuola media Ferraris devono essere soltanto decurtati dai 25.000 € previsti per le opere di manutenzione degli accessi all’arenile.

E’ stata modificata la originaria proposta dell’Amministrazione comunale che prevedeva l’eliminazione delle opere di manutenzione degli accessi all’arenile e quindi anche della previsione dei 25.000 €. Continua a leggere…