Il ripetente!

Scritto il 21 Dicembre 2013 
Pubblicato su Comunicati Lista Cittadini, Infrastrutture e Territorio

il ripetentesenza-ric-sindaco.jpgA Falconara per il bus urbano decolla il biglietto orario e di andata/ritorno agevolati!

Bene Vicesindaco.

Non possiamo dirLe “bravo!” poiché si è comportato come uno studente ripetente che, finalmente, riesce a superare l’esame. A quel genere di studente si dice al massimo “bene!” dato che, di fatto, ha perso oltre un anno per ottenere la promozione.

“Bene” lo diciamo anche a Lei dato che nel  caso del biglietto agevolato del bus urbano si è persa precisamente 1 legislatura e ben 3 anni e 8 mesi prima di raggiungere l’obiettivo considerato che la proposta di Cittadini in Comune risale al 2010 (fu approvata all’unanimità dal Consiglio comunale del 3/3/2010 !!!) e che ci sono volute anche nuove pressioni dei cittadini e di CiC/FBC per spronarLa. 

http://www.cittadiniincomune.net/2013/09/17/bus-urbano-falconara-m-approvata-la-mozione-di-cicfbc-per-lintroduzione-del-biglietto-orario/

http://www.cittadiniincomune.net/2013/09/09/bus-urbano-falconara-m-mozione-di-cic-e-fbc-in-consiglio-comunale-per-il-biglietto-orario-e-cancellare-il-servizio-per-il-parco-zoo/

La differenza è che lo studente ripetente perde qualcosa di suo (il tempo/studio - il tempo/lavoro - il tempo/denaro) mentre il Vicesindaco ha fatto perdere decine e decine di Euro agli utenti … tra i 30 e i 100 Euro l’anno per i non abbonati!

Ma alla fine, ce l’abbiamo fatta!

Rispetto a ciò che è avvenuto ci si permetta una riflessione:

le Liste civiche CiC/FBC fanno proposte serie, realizzabili ed attente alle esigenze dei cittadini, ma gli attuali Amministratori comunali (gli stessi del 2010) hanno dimostrato di essere condizionati dal pregiudizio e dal paraocchi ideologico nei confronti delle nostre proposte al punto da determinare disagi economici ai cittadini!

Liste civiche FBC e CiC.

Commenti

4 Commenti a “Il ripetente!”

  1. Clemente Rossi il 22 Dicembre 2013 11:13

    Non mi aspettavo elogi da parte vostra, né ordinariamente li cerco.
    Faccio il mio dovere con equilibrio e con passione, compatibilmente con le difficoltà del momento e con i tempi della macchina amministrativa.
    Rispetto tutti ed esigo reciprocità. Se ne siete capaci.
    Nella fattispecie il vostro contributo è stato per me di ulteriore stimolo a portare a termine una operazione mai fatta da nessuno in precedenza.
    Il prossimo anno ci saranno altre sfide da affrontare. Il confronto è appena all’inizio.
    Auguri.
    Clemente Rossi

  2. Marco Giacanella il 23 Dicembre 2013 00:32

    Ognuno è libero di pensarla come crede ma nei risultati ottenuti dall’amministrazione è dal vicesindaco ci sono anche altri obiettivi centrati in termini di risparmi e corse.. Comunque credo che i toni siano un po’ da vecchia politica ovvero se la maggioranza respinge le proposte della minoranza è chiusa in se stessa, se le accetta è comunque una somarella. Invece è stato fatto un lavoro non semplice e proficuo di collaborazione con altri enti e società . Credo che sarebbe stato meglio invece riconoscere ad entrambe le parti ( ognuna per quanto di competenza) di aver agito nell’interesse della ns. comunità.
    Saluti e buone feste
    Marco Giacanella

  3. Luca Cappanera il 31 Dicembre 2013 07:54

    Ringrazio l’alunno Clemente Rossi perchè insieme all’azienda è riuscito in commissione a far capire al prof. che il biglietto orario è solo fumo per falconara, considerando che come descritto dai dirigenti della conerobus per fare un giro con la circolare occorre circa mezzora e una volta scesi subito dietro non c’è un’altro pulman il biglietto orario ci saluta. Ritengo migliore l’idea che l’assessore Rossi e l’zienda hanno suggerito in commissione del biglietto di andata e ritorno. scontato.

  4. Loris il 31 Dicembre 2013 13:13

    Cappanera, per caso sei il “compagno di banco che copia”?
    Senti quà: il biglietto orario, per le caratteristiche correttamente ricordate dal Dirigente di Conerobus (percorrenza del bus in 30min)deve per forza essere valido per 90 minuti dal momento della obliterazione (come ad Ancona). Esso è sempre una comodità ed un risparmio per l’utente che deve fare poche cose ma (necessariamente) in un posto stabilito. Sarà l’utente a stabilire che tipo di biglietto gli conviene … Non gli si deve impedire di poter scegliere poichè la maggiore scelta e il relativo risparmio riduce l’evasione e aumenta la domanda di servizio! Accertati prima di copiare, “ASSO”!!!

Rispondi




Please leave these two fields as-is: