Maxipark: Clemente Rossi e Marco Giacanella sull’orlo di una crisi di nervi! Dopo lo sbugiardamento del Vicesindaco da parte di CiC e FBC, Giacanella tenta il soccorso … Ma nello scomposto polverone si inventa anche la bugia che CiC sia stato contrario alla chiusura di Esino Entrate!

Scritto il 8 Febbraio 2013 
Pubblicato su Comunicati Lista Cittadini

bugiardoNella scomposta e nervosissima nota sul maxipark di Clemente Rossi e Marco Giacanella pubblicata su

http://www.vivereancona.it/index.php?page=articolo&articolo_id=392222 tra capriole e balbettii giustificativi spicca l’ennesima falsità spacciata, stavolta, dal Giacanella, capogruppo consiliare del PdL: “Cittadini in Comune avversò la reinternalizzazione di Esino Entrate!”. Ci sono atti in archivio del Consiglio Comunale e articoli di Stampa che testimoniano il contrario. Li elenco:

1) in data 12/6/2008 CiC depositò l’interrogazione al Sindaco in cui chiedeva <<se è sua intenzione chiudere la Società, andare a transare con il Socio privato e riportare il servizio all’interno del Comune>>. interrogazione CiC chiusura Esino Entrate

1) in data 12/6/2008 CiC depositò l’interrogazione al Sindaco in cui chiedeva <<se è sua intenzione chiudere la Società, andare a transare con il Socio privato e riportare il servizio all’interno del Comune>>. interrogazione CiC chiusura Esino Entrate

2) Lo stesso 12/6/2008 CiC protocollò per Sindaco e Giunta la lettera di rinuncia a nominare un proprio rappresentante nel CdA di Esino Entrate motivando nel modo seguente:<<riteniamo opportuno che si proceda alla chiusura di Esino Entrate S.p.A. e, conseguentemente, non indichiamo alcun nominativo per il Cda della Società stessa.>> e pubblicò una nota sul sito

http://www.cittadiniincomune.net/2008/06/12/cda-e-la-pratica-dellastinenza/

rinuncia a poltrona in Esino Entrate

3) Il 15/6/2008 il Corriere Adriatico diede conto della posizione di CiC nel modo seguente: <<Intanto la lista civica Cittadini in Comune, dopo aver formalizzato la scelta di non presentare nessun nominativo per il componente di minoranza del cda, fa un po’ di conti in tasca alla società che, spiega il capogruppo Carlo Brunelli, “allo stato dei fatti, non ha senso mantenere in vita”. “Siamo fermamente convinti - afferma Brunelli - che la società debba essere liquidata soprattutto dopo la decisione del Governo di abolire l’Ici sulla prima casa e proprio questo introito rappresenta circa il 50% dell’attività di Esino Entrate”.>> Corriere Adriatico 15.6.2008

Non bastava un bugiardone come il Vicesindaco Rossi … ne serviva un altro - il capogruppo PdL Giacanella - per alzare il polverone del discredito su chi ha realmente informato i cittadini falconaresi, documenti alla mano … Quelli forniti dall’Amministrazione Comunale!!!

Loris Calcina (componente Lista Civile Cittadini in Comune - Falconara M.ma)



Commenti

Un Commento a “Maxipark: Clemente Rossi e Marco Giacanella sull’orlo di una crisi di nervi! Dopo lo sbugiardamento del Vicesindaco da parte di CiC e FBC, Giacanella tenta il soccorso … Ma nello scomposto polverone si inventa anche la bugia che CiC sia stato contrario alla chiusura di Esino Entrate!”

  1. cicovo il 8 Febbraio 2013 13:07

    La grossa difficoltà della maggioranza dei politici attuali è la scarsissima attitudine all’utilizzo di internet: sono abituati a dire qualsiasi cosa ma non riescono ancora a capire che internet è pubblico e non dimentica nulla, quindi pensano di dire quello che vogliono ignorando loro stessi di poter essere sbugiardati dagli atti che girano in rete. Da un certo punto di vista sono da capire, nessuno ha spiegato loro come funziona la rete.

Rispondi




Please leave these two fields as-is: